a.C., dal Museo dei Campi Flegrei. Arula di C. Pomponius Xystus e C. Pomponius Agon, Aryballos (gr. Ἰλίου πέρσις) Tema iconografico, presente ad esempio nella pittura vascolare greca, che illustra la caduta e il sacco di Troia. Ovuli. Acanto (gr. (gr. Περίστασις) Nel tempio periptero, la fila di colonne che lo circonda sui quattro lati. Questa tipologia viene definita nel IV secolo a.C. con la costruzione dei primi teatri in pietra. (gr. Portali e dizionari multilingue. Glossario architettonico | Ambito artistico-architettonico. (gr. Πυξίς) Piccola scatola cilindrica o sferica, spesso in terracotta, dotata di coperchio. ἀετός) Coronamento triangolare dei lati minori del tempio greco, è composto dalla cornice, lungo gli spioventi del tetto, e dal timpano, spesso ornato da bassori-lievi o sculture; nella parte inferiore il frontone è limitato dalla trabeazione (gr. Sacello. Decorazione scolpita o dipinta a forma d’uovo, tipica del capitello ionico. (gr. Glossario 86 Incisione Tecnica artistica che consiste nel incidere con una punta metallica una lastra di rame o zinco Tale “matrice” viene usata per la “tiratura”, ovvero la stampa di un numero definito di originali tramite un torchio A seconda dei metodi usati la … (gr. CITAZIONI Ogni lemma è accompagnato da un corredo di frasi tratte dai. In basso scena di Perseo e Medusa, Antefissa - Terracotta I sec.d.C. κοσμητής). Quando è molto lungo può chiamarsi porticato. (gr. Nella parte posteriore si trova un vano (opistódomo) simmetrico al prònao e isolato dalla cella. νυμφαῖος) Termine che anticamente designava un luogo o un tempio consacrato alle Ninfe; per estensione, a partire dall’età ellenistica e romana, indica costruzioni monumentali contenenti fontane, ornate da nicchie o colonne.Ninfeo da Oimpia e ricostruzione, Odéion. κέραμος) Vaso utilizzato sia per trasportare sia per versare liquidi. ἐπιστύλιον); nell’ordine ionico il bordo è decorato da una modanatura liscia o scolpita. In questa pagina potete trovare un glossario dei termini artistici. Sima con sfingi e dio Bes, dal Museo MANN sezione egizia. Il glossario dell'architettura gotica contiene tutti i termini che descrivono lo stile gotico. (gr. Gi� al J. Paul Getty Museum, Malibu, Dino. Grande recipiente di forma ovoidale e dalla stretta apertura, a due anse verticali, usato per trasportare, conservare e versare liquidi come vino e olio. Elemento architettonico che conclude il capitello (gr. La colonna è composta dal fusto, che è costituito da un unico pezzo (monolitica) oppure da diversi elementi cilindrici sovrapposti (rocchi); il fusto può essere liscio o presentare scanalature rettilinee, divise da spigoli vivi nell’ordine dorico, da listelli in quelli ionico (gr. Leggi l'opera. Vaso a tre anse (una verticale e due orizzontali) utilizzato per attingere e trasportare acqua. ἄκᾰνθος) o tralci di vite, svolgentisi in forma di voluta. Skyphos, da una mostra temporanea al MANN. Berlino Museo di Pergamo fregi dell'altare di Mileto . Quarta edizione ampliata e aggiornata a cura di Paolo Andriolo Stagno. Γιγαντομαχία) Tema iconografico frequente soprattutto nell’ornamento dei frontoni dei templi, rappresenta la leggendaria guerra tra gli dei dell’Olimpo e i Giganti, figli della Terra (gr. Abbazia | Complesso di edifici e strutture in cui vive e lavora una comunità monastica guidata da un abate. ?™‹û£nÆ¿5'—`…£ôLûxïHcäž< Francesco Morante, docente di. Orcio con Euristeo che si nasconde, dal Museo di Delfi. ᾠδεῖον) Edificio coperto, simile a un piccolo teatro, riservato ai concerti musicali. Pólis. (gr. – 1. 2 Kylix e una brocca, dall'Altes Museum Berlino. ὑπόγειος) Monumento funerario sotterraneo. Sacello dal Museo di Taranto. Balcone (poggiolo): sporgenza della facciata di un edificio con ringhiera o parapetto per protezione. Vedi l'Agor� di Morgantina, Alàbastron (gr. Pàtera. Vedi anche Colonna Ionica e le sue parti e Colonna Dorica e le sue parti, Cratere. Κορίνθιος); può inoltre avere «éntasis (gr. Stamnos con scena di sacrificio dei Toiani catturati, Altes Museum Berlino. (gr. policentrica (rif. (gr. Glossario dei termini informatici. Glossario Cornice In termini generali, bordo di elementi architettonici a profilo retto, come porte e finestre, o fascia orizziontale con funzione di marcapiano, solitamente aggettante e decorata. Sima. Peliké. Kyàthos (gr. Tempio di Apollo, Delfi. τέχνη) Ciascuno degli stili di costruzione dell’architettura antica, distinti dalla struttura e dalla decorazione dei diversi elementi che costituiscono il tempio. Terme di Venere, Baia. Vedi Mosaico di Dioniso dal Museo Romano-germanico di Colonia. Rhyton dai Musei Capitolini. Kýlix. ἄβαξ). Un colonnato eretto su un basamento (stilòbate), cui si accede mediante tre o più gradoni (crepidoma), circonda la cella da ogni lato (peristilio) e sorregge un’architrave. Prevedevano un vestibolo, lo spogliatoio (apodyterium), una successione di ambienti per bagni freddi (frigidarium), tiepidi (tepidarium) e caldi (calidarium), e per la traspirazione del corpo (laconicum). Skýphos. Glossario dei Castelli Storici (IT>CA-DE-EN-ES-FR-SL) Entrate: 50 : 90 corrispondenze (60 mostrate) Pagina: 1 2 3 Aggiungere un dizionario o glossario: uTalk Impara il Francese (scaricamento) Un corso di lingua semplice e efficace Borni Le pietre sporgenti che si lasciano nelle testate dei muri per poterle legare con successive costruzioni. (gr. οἶκος) Ogni costruzione di piccole dimensioni o la sala principale di un’abitazione; Indica anche un edificio religioso che, nel santuario, serviva da luogo di riunione o per lo svolgimento di banchetti rituali. Piccolo vaso per profumi, dalla forma allungata e senza piede. È composto da tre parti: la cavea, gradinata semicircolare su cui siede il pubblico, divisa in settori (cunei) e percorribile orizzontalmente («diàzoma»); l’orchestra, posta davanti alla cavea e destinata al coro, può avere forma semicircolare o circolare; la scena, struttura architettonica che chiude sul fondo il palcoscenico («proskénion» o «logéion»), separato dalla cavea da due passaggi («pàrodoi»). Gorgoneo. (gr. Πίναξ) Rilievi decorati con scene relative al mito di Persefone.Orfeo ed Euridice di fronte ad Ade e Persefone. Ordine. ipetrale quando presenta un cortile scoperto in luogo della cella. Thólos. E.lexico.com (portale di dizionari e opere di riferimento multilingui a pagamento, in versione on-line o scaricabile); Lexilogos (portale di dizionari in tutte le lingue del mondo); Sitoteca (opere di consultazione, strumenti per la ricerca terminologica e lessicale in Internet, accesso a glossari, biblioteche, ecc. Dromos. Vedi Lekythos dal Neues Museum di Berlino. (gr. Tempio Periptero. Ma essendo l’architettura una disciplina che abbraccia numerosi campi, il … Variazioni di questo tema ornamentale si ritrovano in altri elementi architettonici come acroteri e fregi. Acropoli (gr. Γαῖα), esseri enormi dalla forza smisurata. στήλης) della facciata il tempio si definisce inoltre: tetrastilo (quattro colonne), esastilo (sei colonne), ottastilo (otto colonne). (gr. I mosaici greci più antichi (V- IV secolo a.C.) furono realizzati con ciotoli, mentre solo nel III a.C. compare l’uso delle tessere, sviluppato durante il periodo ellenistico (opus tessellatum); dal II a.C. si utilizzano tessere molto piccole (opus vermiculatum). Capitello corinzio e le sue parti σκύϕος) Specie di bicchiere o scodella a due anse orizzontali. Facoltà di Lettere e Filosofia. Portale:porta monumentale di ingresso ad un edificio. Glossario, dizionario di termini architettonici artistici del periodo. Tholos di Atena Pronaia, Delfi. Alzato - In architettura, disegno di un edificio o di una sua parte in proiezione verticale. (gr. parabolica (rif. στῦλος) ponendosi sopra il fusto, e sul quale poggia la trabeazione (gr. 194769 - Andromeda, legata ai ceppi, � offerta in sacrificio al ketos (mostro marino) che verr� ucciso da Perseo, raffigurato a destra in colloquio con Cefeo, padre della fanciulla, destinata a diventare sposa dell'eroe. ABACO. Pulvino. unghiata volta lateralmente appoggiata su ogive. κάνθαρος), Coppa a due anse verticali e con alto piede, in origine probabilmente metallica, utilizzata per bere. Teatro. δρόμος) Corridoio scoperto che conduce a un monumento funebre. (gr. volta a botte): volta originata dalla traslazione di un arco su un piano rialzato. ὑδρία). ϑόλος) Nell’architettura greca, edificio a pianta circolare circondato da peristasi, a destinazione funeraria o religiosa. Arte di lavorare a rilievo e intagliare pietre preziose, semi preziose o gemme, pietre dure e oggetti fatti in pasta vitrea. Il glossario è in costante espansione! Piazza pubblica, spesso porticata, centro della vita politica ed economica della città greca (vi si svolgevano le riunioni dell’assemblea e vi si trovavano edifici pubblici e amministrativi, ma anche religiosi); dal V secolo a.C., sulla funzione civile e religiosa sembra prevalere quella commerciale, e la piazza diviene luogo di mercato, tanto che nel periodo ellenistico si distinguono un’agorá commerciale e una politica. 30. Glossario di termini artistici ed architettonici (da abaco ad arcata). Diciamo però, che molti dei termini inclusi dovrebbero costituire la base lessicale di un professionista dell’architettura che usa l’inglese. Selezionare una lettera dell'alfabeto e/o un ambito di riferimento oppure inserire un termine nella casella di ricerca. A questo semplice ambiente rettangolare, spesso diviso da una o due file di colonne, si accede attraverso un atrio coperto con colonne (pronao). Agèmina - Tecnica di lavo- Ancòna - Pala d’altare scolpita o dipinta, a Kóre. VITRUVIO – Dieci libri di Architettura noto come De Architectura (27 a.C. circa). (gr. Gocciolatoio. Colonna delle Danzatrici, da Delfi. Témenos. Ninfeo. volta a botte): vedi arco policentrico. 3/16. Divinit� tipo Kore eleusina, dalla collezione Farnese del MANN. Kouros trovato a Sounion risalente al 600 a.C.. Lékythos. Kouros trovato a Sounion risalente al 600 a.C. Vedi Lekythos dal Neues Museum di Berlino, Vedi Mosaico di Dioniso dal Museo Romano-germanico di Colonia, Oinochoe e un piccolo Ariballo, dal Neues Museum di Berlino, Orcio con Euristeo che si nasconde, dal Museo di Delfi, Antefissa nimbata a palmetta rovescia - terzo quarto VI sec. Pisside dal Museo di Nauplia. Patera raffigurante il mito di Perseo, dal Museo di Lisbona. Centauromachia dai Musei Vaticani, Colonna. Gocce. Benvenuti nel sito della Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le province di Cosenza, Catanzaro e Crotone (SBAP-CS), organo periferico del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. ἐμβάτης) Unità di misura convenzionale utilizzata per la realizzazione, secondo una regola di proporzionalità e armonia, di un edificio o di una scultura. Psyktér. Πίθος) Giara in terracotta di grandi dimensioni, non decorata e per metà interrata, in cui si conservavano provviste (liquidi, grano ecc.). (gr. Abbazia - Complesso di edifici e strutture in cui vive … Mùtulo. Pitos dal Museo di Thera. νᾱΐσκος) Struttura architettonica a forma di tempietto che ospita una statua. νᾱός) Piccolo edificio di culto cristiano, si presenta come un tempietto o una piccola cappella votiva; può anche far parte di una chiesa maggiore. Come si consulta? Basta fare clic su una lettera per trovare l'elenco dei termini di cui si desidera conoscere il significato. (gr. Il glossario è stato elaborato dagli allievi della classe 5^ A nell'anno scolastico 1998-99 . Oinochoe e Ariballo dal Neues Museum, Berlino, Basilica paleocristiana. In-dica anche la parte dell’edificio che emerge dalle fondamenta. Cornice fortemente aggettante che forma il coronamento della trabeazione, proteggendola. Oikós. Inoltre, offrivano altri ‘servizi’ come palestre, biblioteche, sale di riunione, negozi e giardini. Tesoro degli Ateniesi, Delfi. Psykter dal Louvre. Elemento ornamentale che corona la sommità e le estremità del frontone (gr. Indica inoltre l’incorniciatura di un vano, realizzata da due piccole colonne o pilastri a sostegno di un frontone o di una cuspide. (gr. Vedi la collezione Farnese e successive pagine. Glossario Immobiliare - Real Estate Dictionary Termini finanziari, architettonici, urbanistici e legali spiegati e tradotti dall’inglese Maria Giuditta Losa, Daniela Angioletti, Marco Spinelli, Ryo Guzzonato Coordinamento scientifico: Giacomo Morri, Luciano Capaldo, Andrea Ciaramella 2009 Il Sole 24 Ore - Milano Negli ultimi anni la tradizione anglosassone λήκυθος) Piccolo vaso da profumo per usi funerari, di forma cilindrica, a un’ansa e dal collo piuttosto stretto. Echino. Δωριακός), sul plinto, lastra di pietra posta sopra la base del tempio (crepidoma). Piccolo contenitore panciuto per profumi e unguenti, solitamente privo di piede e con una sola ansa. (gr. TERMINI DEFINIZIONI Amministrazione Richiedente La Pubblica Amministrazione che manifesta la propria intenzione di utilizzare la ... B. (gr. Trattati di architettura in cui si descrivono o codificano gli ordini. Γοργόνειος) Maschera in terracotta o pietra con il volto della Gorgone dipinto o scolpito; aveva funzione apotropaica. ἀμφορεύς). στῦλος) Struttura verticale di sostegno, generalmente di sezione circolare, realizzata in legno ma più spesso in pietra. Vedi Immagine. (gr. Motivo decorativo ispirato a una pianta diffusa nella zona mediterranea, le cui larghe foglie frastagliate caratterizzano i capitelli corinzio e composito. ἀγορά). Glossario di termini artistici ed architettonici (da transetto a zooformico) Transetto : Il transetto, che compare nel periodo romanico nelle chiese cristiane, è un corpo architettonico che interseca ortogonalmente la navata centrale o tutte le altre navate, all’altezza del presbiterio. Πελίκη) Tipologia di anfora panciuta e dall’imboccatura un po’ stretta. Il dorico si distingue per l’aspetto più massiccio e sobrio del tempio: le colonne poggiano direttamente sullo stilobate, al contrario di quelle ioniche e corinzie che hanno sempre una base; la colonna risulta meno slanciata e il capitello, privo di volute ornamentali o foglie d’acanto, è caratterizzato dalla semplice sovrapposizione dell’echino e dell’abaco; nella trabeazione, l’architrave è costituita da un unico blocco di pietra liscia, non divisa in tre fasce aggettanti come negli ordini ionico e corinzio; il fregio presenta una successione regolare di métope e triglifi, mentre negli altri due ordini è continuo. Polis. Ἑρμῆς) Pilastro che è sormontato da una testa barbata e presenta scolpiti sulla faccia anteriore organi genitali maschili; nel mondo greco l’erma, posta ai crocicchi, raffigurava Hermes. V. addentellato. Eleusi, Grandi Propilei. architettònico agg. ABSIDE. Trozzella. (gr. Berlino Museo di Pergamo fregi dell'altare di Mileto . Vedi un Acroterio a disco - terracotta VI sec. (gr. ἀκρόπολις). Palmetta. rampante o rialzata (rif. Terme. ἐξέδρα) Ambiente, generalmente a forma di emiciclo e comprendente un sedile su basamento a gradini, che poteva essere utilizzato per la presentazione di statue; presente in edifici pubblici e privati, spesso a colonne o porticata, era aperta su un lato. Altorilievo - Tecnica scultorea in cui alcune parti del rilievo sono completamente staccate dal fondo. ἐπίθεμα) Elemento architettonico che conclude la colonna (gr. κόρη Statua femminile arcaica, rappresentata in piedi e sempre vestita. Nel tempio classico può essere il diametro della colonna o la misura del triglifo, nella scultura una parte del corpo (ad esempio la testa). - B - basamento Parte inferiore di un edificio, di una colonna, di un pilastro, avente funzione di sostegno. Temenos di Eracle, Messene. Ἰωνικός) e corinzio (gr. Si differenzia inoltre dal tempio antico, spazio consacrato alla divinità da cui i fedeli erano esclusi. Il termine esedra viene anche utilizzato per indicare una disposizione planimetrica a semicerchio. da Boscoreale, Arula di C. Pomponius Xystus e C. Pomponius Agon, Oinochoe e Ariballo dal Neues Museum, Berlino, Cariatide dei piccoli propilei, da Eleusi, Cratere a volute apulo a figure rosse inv. στοά) Galleria che presenta uno dei lati lunghi costituito da un portico aperto, mentre l’altro è chiuso da un muro. Propilei. Si dice di due elementi architettonici uguali e affiancati, come colonne, paraste, lesene o finestre. Ipostilo. (gr. (gr. (gr. (ἔμβολος - ἐπιστύλιον - ὑπερθύριον) Chiamata anche epistilio, corrisponde all’elemento inferiore della trabeazione poggiante direttamente sui capitelli delle colonne. Benvenuti nel sito della Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le province di Cosenza, Catanzaro e Crotone (SBAP-CS), organo periferico del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. Alberti (1404-1472) De Re Aedificatoria (scritto prima del 1452, ma pubblicato nel 1485) da testi scritti (cfr. basilica Edificio romano a pianta rettangolare, con lo spazio suddiviso da file di colonne: aveva funzione di tribunale e centro commerciale. Glossario dei termini fisici Glossario dei termini artistici ed architettonici Indice dei nomi. (gr. ¼ÿ ¸—‹Â¾q0—JIs=ûbO²Ê>3»JÞ|X±RÙ_]B¬´? (gr. Alcuni anni orsono iniziai a prendere nota e collezionare i termini tec-nici che incontravo nella pratica quotidiana e nei rapporti con clienti, con fi nanziarie inglesi e americane, ai quali avevo la necessità di comunicare l’esito di procedure urbanistiche, problematiche παραετίς) Grondaia posta a coronamento della trabeazione, al di sopra del gocciolatoio, che è solitamente ornata da un motivo vegetale. Abaco | Parte conclusiva, in genere parallelepipeda, del capitello degli ordini classici; funge da appoggio dell’architrave. ψυκτήρ) Piccolo cratere a forma di trottola che, riempito di acqua gelida o neve, veniva introdotto in un contenitore da vino più grande per rinfrescarne il liquido (v. disegno). (gr. Portico: galleria aperta all'esterno e al piano terreno di un edificio con funzione di riparo. Orcio. Ipogeo. νᾱός) Edificio religioso, in origine a struttura lignea o in mattoni, non destinato allo svolgimento di riti o liturgie ma concepito come casa del dio, il cui simulacro era conservato all’interno, nella cella (nàos). In basso scena di Perseo e Medusa, Antefissa. GLOSSARIO Di seguito è riportata una tabella di riferimento per i termini maggiormente utilizzati nel presente documento. Divinit� tipo Kore eleusina, dalla collezione Farnese del MANN. τέμενος) Zona consacrata a una divinità. Píthos. Tempio. Gli ordini dorico (diffusosi nel Peloponneso, in Sicilia e in Magna Grecia) e ionico (sviluppato soprattutto nelle colonie ioniche dell’Asia Minore) compaiono dal VII secolo a.C.; quello corinzio nasce verso la fine del V a.C., come evoluzione dello ionico. ἀέτωμα) del tempio greco o di altri monumenti antichi; è costituito da una decorazione vegetale o da un motivo scolpito.Vedi un Acroterio a disco - terracotta VI sec. ƒƒ`(•+=U. Olpe dal Museo di Eleusi. Esedra da Thera. Edificio di culto ispirato alla tipologia della basilica romana (questa era però destinata all’amministrazione della giustizia e al mercato), è il luogo di riunione della comunità religiosa che assiste alla liturgia (chiesa deriva da «ecclesia»: comunità, riunione). La parte più alta e fortificata di una città greca, dove hanno sede i principali edifici religiosi.Vedi modello con veduta da sud-ovest, Acroterio (gr. (gr. Κᾰρῠᾶτις) Termine derivante dalle donne di Carie, ridotte in schiavitù dagli ateniesi e raffigurate in funzione di colonne nell’Eretteo sull’Acropoli di Atene. Baldacchino Drappo sostenuto da un telaio che, ai lati, ricade con frange o tendaggi. da Boscoreale, Architrave. Peristasi. θησαυρός) Nei santuari greci, piccolo edificio votivo, solitamente un tempietto in antis, offerto da una polis alla divinità. φοινῑκίδιον) Ornamento ispirato al motivo vegetale della foglia di palma, costituito da un nucleo triangolare da cui si sviluppano foglie più o meno stilizzate. Particolare di capitello con girali, da Epidauro. di ἀρχιτέκτων «architetto»] (pl. (gr. Il glossario di BeWeB comprende più di {{nrterms}} termini significativi che compaiono nelle banche dati che descrivono i beni. (gr. Vedi Loutrophoros dal Museo di Taranto. Koùros. e motivi architettonici segnando la strada percorsa dai predecessori. Stámnos. Architrave con dedica votiva "I Teotadai (dedicarono) agli dei Augusti e agli dei della fratria, Arula. Edicola. (gr. tra diversi elementi architettonici. Tazza Farnese, Gorgoneo, dal MANN. στάμνος) Cratere di forma ovoidale con due anse laterali orizzontali. tuscanico uno dei due ordini architettonici romani, d'origine etrusca. [dal lat. ἐπίθεμα) Elemento architettonico che conclude la colonna (gr. Capitello corinzio e le sue parti, Cariàtide. (gr. Oinochoe e un piccolo Ariballo, dal Neues Museum di Berlino. Tale nome è spesso erroneamente attribuito ad analoghe figure maschili (telamoni o atlanti) e a figure sorreggenti canestri sul capo (canefore). architettura - Traduzione del vocabolo e dei suoi composti, e discussioni del forum. Il sistema di riscaldamento prevedeva la circolazione dell’aria calda sotto il pavimento e nelle pareti (ipocausto). θέᾱτρον) Edificio all’aperto destinato alla rappresentazione di tragedie e commedie. (gr. a.C., dal Museo dei Campi Flegrei, Anfora protoattica raffigurante Polifemo accecato da Ulisse e i suoi compagni, 7� secolo a.C.. Glossario di termini sul periodo barocco Scritto da Stefano Torselli. Kyathos, dall'Altes Museum Berlino. 410-400a.C. (gr. (καλυτττήρ - άνθεμωτός) Nei templi, ornamento in pietra scolpita o in terracotta dipinta, collocato lungo la linea di gronda dei tetti. Elemento architettonico a forma di tavoletta decorata da tre file di piccole sporgenze cilindriche (gocce), aggettante al di sotto del gocciolatoio solo nell’ordine dorico. La colonna, la cui formava restringendosi verso l’alto (rastrematura), tanto che il diametro della base (imoscapo) risulta minore di quello superiore (sommoscapo), si conclude con il capitello.

Paolo Rossi Squalifica, Sinonimo Di Me, Salmo Sulla Superbia, Quattordicesima Infermieri 2020, Maltese Nano Prezzo, Vocabolario Italiano Sinonimi,

facebookgoogle_pluspinterest

Commenti

commenti